IL NUMERO SETTE

fbyc_ins_1440x1440

ci siam presi 5 giorni per registrare 7 pezzi.
via da milano in un piccolo studio che sembra la casa della nonna e poi quando esci sei in autostrada. eppure la intorno dovrebbe essere tutta campagna.
nei giorni prima di andare da matt contiamo i pezzi sulle dita delle mani e non sono mai tutti. marchetti dice che è come coi 7 nani, ne dimentichi sempre uno. hanno ancora i nomi provvisori della saletta. alcuni senza una fine, altri col testo da mettere apposto. di sicuro non li sappiamo suonare. anche se son circa 2 anni che li lavoriamo.
in studio troviamo una cartolina con due uccelli delle hawaii. è datata ’92.
allora rimanevano solo 25 esemplari di questa razza.
e poi dei cioccolatini incartati in fotografie di pascoli e montagne della svizzera.
ci pare che insieme siano perfetti.
il disco il febio dice che è bellissimo, che cresce ad ogni ascolto. noi non riusciamo bene a valutarlo. crediamo che sia semplicemente quello che sentivamo il bisogno di fare e dire in questo preciso momento.

a questo link lo potete scaricare.
se vi piace presto proviamo a suonarlo anche dal vivo.

Annunci

TEATRO ALTROVE (GENOVA 29.01.2015)

fbyc group

lo scorso inverno abbiamo fatto un tour di 11 date. abbiamo riarrangiato 12 pezzi in versione più o meno acustica con l’aiuto del nostro amico matteo bennici. poi ci siam messi a sedere e li abbiamo suonati, in una dimensione per noi nuova. una di queste date è stata registrata. ci siamo chiesti a lungo se valesse la pena o meno di farne un disco vero e proprio. da una parte ci piaceva l’idea che ci fosse un documento di questa esperienza, dall’altra ci sembrava cosa pretenziosa, forse superflua ma soprattutto avevamo il timore di non riuscire a render giustizia a quel senso di intimità spesso provato durante i concerti. alla fine abbiam deciso di fare un vinile con una tiratura di poco meno di 300 copie destinato a chi c’era o a chi desidera avere in casa un ricordo di qualcosa che, almeno per noi, è stato importante.

il vinile, che poi è un doppio vinile, esce il 20 luglio.
da oggi si può preordinare qui
http://legno.bigcartel.com/

secret furry hole, che è una piccola etichetta che ci piace molto, a settembre ne farà un’edizione limitata in CD.

per il momento è tutto.
grazie grazie assai.

TOUR ACUSTICO GENNAIO 2015

ciao,
a gennaio torneremo a suonare un po’ in giro perché ne abbiamo voglissima.
quando ci è venuta voglissima era ottobre, non eravamo ancora pronti a suonare cose nuove ma non volevamo neanche ripetere paro paro i concerti dello scorso inverno.
allora ci siamo seduti e abbiamo provato a pensare a una dimensione diversa per quei pezzi già suonati mille volte.
e così adesso è dicembre ed è successo che abbiamo un’intera scaletta acustica, coi chitarroni acustici, i calli giganti sui polpastrelli e l’aggiunta del violoncello del nostro amico matteo bennici detto gasucci.
adesso quella scaletta la stiamo provando e siamo piuttosto in ritardo ma secondo noi potrebbe andare a finire che viene bene.
qui sotto c’è scritto dove la suoniamo. se venite siamo molto contenti.

09 Gennaio | Circolone – Legnano
10 Gennaio | Sidro – Savignano sul Rubicone
16 Gennaio | Kalinka – Carpi
17 Gennaio | Init – Roma
22 Gennaio | Biko – Milano
23 Gennaio | Sala Vanni – Firenze
24 Gennaio | Duel Club Sala 3 – Napoli
28 Gennaio | Blah Blah – Torino
29 Gennaio | Teatro Altrove – Genova
30 Gennaio | Cinema Rex – Padova
31 Gennaio | Locomotiv – Bologna

tour acustico 2015

QUASSÙ C’È QUASI TUTTO

FBYC_Quassu¦Ç c'e¦Ç quasi tutto_COVER

ciao, cercavamo un modo diverso di dirlo ma non vale la pena affannarsi: semplicemente abbiamo fatto due pezzi nuovi, ci ha aiutati fabio, li ha registrati andrea sologni, li ha masterizzati andrea suriani, e noi siamo davvero molto felici di tutto quanto. a un certo punto finiranno dentro un 12”, per adesso si possono scaricare qui, grazie mille.

COME FARE A NON TORNARE

FBYC_Come fare a non tornare_COVER

la scorsa estate abbiam fatto l’ultima data a luglio. il 21. poi basta. zero concerti. una manciata di prove. una valanga di menate. ci siamo mancati. allora a un certo punto siamo andati a pranzo fuori e abbiam detto facciamolo, fissiamo lo studio, senza avere niente di niente in mano. tra tre mesi. ce la facciamo. non ce la faremo mai. certo che ce la facciamo. sì. no. sì.

non era mica una sfida. non c’era da dimostrare niente a nessuno. eran successe così tante cose a ognuno di noi che sentivamo il bisogno di fissarle da qualche parte.

a milano, nello studio in cui proviamo da anni, con il nostro amico alessandro e il solito febio che ci porta i canestrelli ed è l’orecchio esterno di cui ci fidiamo di più.

mai come questa volta abbiamo sentito il bisogno di fare questo disco tutti insieme, concentratissimi, determinatissimi, pazientissimi.

col senno di poi è difficile dire cosa sia successo realmente. fatto sta che a fine maggio ci siam ritrovati con questi 5 pezzi che non potevano essere 4 e non potevano essere 6 e tutti insieme sono il nostro disco nuovo. e adesso ad ascoltarlo pare anche a noi di sentirli per la prima volta. ed è strano. ma dà anche una soddisfazione abbastanza enorme.

ecco, se vi va di scaricarlo e ascoltarlo è qui.

noi, comunque, siamo contenti.

O R M A I

ecco, ci siamo. non è stato per nulla facile. trovare il tempo di trovarsi, provare e tornare a casa col sorriso della vittoria. spesso c’era il broncio della sconfitta. e la consapevolezza che non ci saremmo rivisti per settimane intere. ci siamo più volte inchiangati e anche a sto giro abbiamo buttato via pezzi interi su cui abbiamo perso del tempo e sudato del sangue. son cambiate mille robe in corsa e quando siamo arrivati a registrare all’igloo, che è un posto molto bello, non eravamo proprio preparatissimi. ma ce l’abbiamo messa tutta e abbiam suonato giorno e notte per una settimana. poi abbiamo anche litigato perché l’ultimo giorno ci mancava un sacco di roba ed eravamo tesi come corde di violino. poi la terapia di gruppo. e poi maurilio e marrone sono andati a berlino a mixare. e i pezzi li hanno ascoltati così tante volte che alla fine gli facevano cacare e odiavano la musica in generale.

ma pare che ORMAI non possa che essere così. e a dirla tutta noi ne andiamo fieri. e se mai non dovesse piacervi non ce lo dite che ci rimaniamo male. e se invece vi piace dateci una mano a farlo girare che l’unica promozione che ci garba davvero siete voi coi vostri social network e i vostri blog.

ecco. grazie mille a tutti voi.

DOWNLOAD

I CONCERTI DELL’ESTATE 2011

cari cicci pasticci, ci scrisse gianluca ragazzo matto che organizza le date di noialtri e ci chiese “ma voi dove le segnate le date?”. e marchetti, che a stento ricorda il nome di sua mamma e per ogni cosa (dal viaggio in india ol inclusiv al francobollo per spedire una cartolina ai genitori di marino a melzo) spenderebbe 30 mila lire, gli ha risposto “me le ricordo tutte!”.

10 GIUGNO 2011 | MIAMI | MILANO

11 GIUGNO 2011 | CIRCOLO DEGLI ARTISTI | ROMA

3 LUGLIO 2011 | REGGHEROCCHE FESTIVAL (W/ GAZEBO PENGUINS) | BUSSERO

16 LUGLIO 2011 | SOGLIANOIS FESTIVAL | SOGLIANO AL RUBICONE

23 LUGLIO 2011 | VILLA TEMPESTA | CODROIPO

la cosa buffissima è che gianluca voleva solo sapere dove erano segnate. ahahahahahahahahahah. non c’è niente da ridere. anche perché fatte queste date qui noi non ne facciamo più per un bel lunghissimo periodo. non perché non le vogliamo fare ma perché proprio non ci abbiamo modo di farle. per cui cogliamo l’occasione per ringraziare tutti quelli che praticamente tutti i giorni ci scrivono per chiederci di suonare di qua e di la. sia quelli che ci offrono milioni di dollaroni che quelli che si posson permettere solo bustine di noccioline. a tutti loro continuiamo a dire che siamo in cinti che ci abbiamo i lavori che ci abbiamo le fidanzate che ci abbiamo i figli che ci abbiamo il diabete che ci abbiamo gli impegni enogastronomici e un sacco di cose. è tutto vero. voi siete molto cari a invitarci e noi non lo facciamo con cattiveria a dirvi no non veniamo ma proprio non possiamo. vi consigliamo quindi di chiamare a suonare o i linea 77 oppure i marlene cunz. i primi non li conosciamo ma a pelle ci stanno simpatici. i secondi non li conosciamo ma a pelle ci stanno sul gatto.

ci vediamo molto prestissimo tutti sudati con lo sprai antizanzare e le infradito della riboc.